fundraising personalizzato per il non profit
dicono
di noi
home
chi siamo
clienti
contatti

 

I nostri passi con...
  • ALLEGRO MODERATO

    Grazie al lavoro di Fundsteps, 20 persone con deficit psichici e fisici potranno accedere ai programmi di educazione musicale della cooperativa AllegroModerato. Una fondazione di origine bancaria ha infatti sostenuto il progetto attraverso uno stanziamento da 22.500 euro. Una fondazione di origine bancaria ha deciso di sostenere, attraverso un contributo di 7.900 euro, AllegroModerato per il progetto di formazione ConCerti Sguardi: tecniche di videomaking, rivolto a persone con deficit psico-fisici per arricchire l’esperienza concertistica della cooperativa con il supporto di video e immagini. Grazie ad un contributo di 34.000 euro da parte di una fondazione internazionale, il progetto di AllegroModerato a favore dei bambini ricoverati negli ospedali Niguarda e San Carlo di Milano continuerà anche per l’anno 2016. I bambini potranno sperimentarsi in lezioni di musica condotte dai musicisti con disabilità della cooperativa. Al termine della collaborazione triennale, AllegroModerato ha benificiato di oltre 240.000 euro frutto del lavoro di raccolta fondi di Fundsteps.
  • OZANAM

    Grazie al sostegno fattivo di Fundsteps, la Cooperativa sociale Ozanam di Saronno ha ottenuto da un'importante Istituzione Bancaria 20 mila euro per realizzare il progetto INSIEME NEL VERDE: un'iniziativa di sviluppo del settore di manutenzione del verde che permetterà a persone con grave disagio, e attraverso un periodo di formazione on the job, di acquisire professionalità spendibili sul mercato del lavoro e un grado di autonomia lavorativa impensabile senza il sostegno e l'impegno di Ozanam. Con un contributo di 21 mila euro un'importante Fondazione ha permesso alla Cooperativa Ozanam, di realizzare il progetto "Coloriamoci" che prevede la creazione di una nuova linea di produzione che permetterebbe alla Cooperativa stessa di incrementare la capacità di inserimento lavorativo di persone svantaggiate e di far acquisire loro professionalità spendibili sul mercato del lavoro. Dopo i primi tre anni di collaborazione, la cooperativa sociale OZANAM ha deciso di rinnovare, fino a dicembre 2017, la collaborazione con Fundsteps per l'attività di fundraising che ha raggiunto un importante obiettivo: 314.930 euro raccolti in tre anni. La Cooperativa sociale Ozanam ha ricevuto da una fondazione di origine bancaria un contributo di 5 mila euro per il progetto “INSIEME NEL VERDE” che prevede l'ammodernamento delle attrezzature già in possesso della Cooperativa per il settore della manutenzione del verde. Obiettivo: permettere l’acquisizione di un numero maggiore di commesse così da poter offrire lavoro a persone che, a causa della crisi economica, risultano disoccupate.
  • FONDAZIONE NUOVO VILLAGGIO DEL FANCIULLO DI RAVENNA

    Una fondazione privata ha deciso erogare un contributo di 10 mila euro per sostenere il progetto Safety first sull'isolamento precauzionale di minori e adolescenti che devono entrare nelle strutture della Fondazione. Una fondazione privata ha deciso di sostenere con un contributo di 15 mila euro il progetto Safety first, che riguarda la gestione dell'isolamento precauzionale per i minori e adolescenti che devono entrare nelle strutture della Fondazione Nuovo villaggio del Fanciullo in questo periodo di emergenza Covid-19. Una fondazione privata ha deciso di sostenere con un contributo di 6 mila euro il progetto Terra, volto al reinserimento socio lavorativo degli ospiti della comunità della Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo e all'incremento delle loro competenze. L'obiettivo è quello di promuovere forme di collaborazione e di contatto con le realtà socioculturali, con particolare attenzione al mondo della scuola, per incontrare i giovani studenti e trasmettere loro la conoscenza del valore della terra e dei suoi prodotti. Un ente religioso ha deciso di sostenere con un contributo di 14 mila euro un progetto di apicoltura promosso da Fondazione Villaggio del Fanciullo volto all'inserimento lavorativo di persone in uscita da percorsi terapeutici da dipendenze patologiche. Il Villaggio del Fanciullo di Ravenna avvierà un progetto di apicoltura a favore di persone inserite nei programmi di recupero dalle tossicodipendenze. Il progetto è stato sostenuto da una fondazione di origine aziendale per 18 mila euro. 22 mila euro da una fondazione di origine bancaria per il completamento di uno spazio polivalente adibito a laboratori informatici per la formazione di persone in recupero dalla tossicodipendenza. Il lavoro condotto da Fundsteps ha permesso di ottenere un contributo di 8 mila euro da un ente di origine bancaria che ha deciso di sostenere Fondazione Villaggio del Faciullo di Ravenna per la ristrutturazione di alcuni locali che saranno adibiti a laboratori di formazione per gli utenti in cura presso l'ente. 29 mila euro da parte di una Fondazione privata, per avviare un progetto di formazione e inserimento lavorativo per 60 persone con dipendenze patologiche, nell’ambito dell’orticoltura e della cura del verde. 13 mila euro per la realizzazione di un percorso formativo professionalizzante nel campo dell'orticoltura/vivaismo rivolto a un gruppo di persone dipendenti da sostanze di abuso che vivono nella Comunità residenziale. Fondi erogati da una Fondazione legata a una grande multinazionale operante nel settore dell'abbigliamento.
  • COOPERATIVA SOCIALE SOLE ONLUS

    La Cooperativa Sole di Lomazzo ha ottenuto, con il supporto di Fundsteps un contributo di 10 mila euro da una fondazione bancaria per la realizzazione del progetto IN VACANZA ATTIVA-MENTE, che ha lo scopo di garantire ad almeno 20 bambini affetti da disturbi dello spettro autistico e DSA la possibilità di seguire un percorso riabilitativo intensivo durante il periodo estivo, per potenziare le abilità acquisite durante l’anno di lavoro e svilupparne di nuove, con percorsi da realizzarsi in stretta collaborazione con i genitori in un contesto familiare comune. Grazie alla collaborazione di Fundsteps, la Cooperativa Sole di Lomazzo ha ottenuto da una Fondazione aziendale un contributo di 6 mila euro per la realizzazione del progetto BAMBINI IN CAMMINO, con l'obiettivo di realizzare attività educative per bambini autistici e DSA, strutturare un percorso educativo diretto alla loro inclusione scolastica e sociale e fornire un supporto quotidiano ai genitori nel loro ruolo educativo. Grazie alla collaborazione con Fundsteps, la Cooperativa SOLE di Lomazzo ha ottenuto un contributo di 16 mila euro da una Fondazione aziendale per la realizzazione del progetto "Bambini in cammino" che contempla percorsi educativi, abilitativi, intensivi ed individuali per bambini affetti da autismo e DSA presi in carico, diretti alla loro inclusione scolastica e sociale con corsi di parent training per famiglie quale sostegno alla gestione quotidiana dei loro figli. Una Fondazione privata ha erogato alla Cooperativa Sole Onlus un contributo di mille euro per la realizzazione del progetto INFORM-AZIONE che prevede la realizzazione di percorsi educativi individualizzati di recupero di autonomie, funzioni e capacità per bambini affetti da gravi forme di autismo Fundsteps ha collaborato con la Cooperativa SOLE per l'acquisto di un immobile di 250 mq dove e' stato aperto il CENTRO ARCOBALENO e un negozio di prodotti alimentari e terapeutici per bambini affetti da encefalopatie. Grazie al finanziamento di 10 mila euro da parte di una Fondazione privata la Cooperativa realizzerà il progetto “BORSE DI CURA” attraverso il quale sarà possibile erogare cure e terapie a bambini con autismo in famiglie con redditi bassi. 20 mila euro da una Fondazione privata per il progetto " TECHNO AUT OUT " che avvierà un’attività di start up per consentire a 20 ragazzi affetti da autismo e DSA di essere accompagnati non solo all’utilizzo di strumenti informatici, quali ausili di terapia innovativa, ma anche di accedere al programma di play therapy per trattare in modo efficace il disagio di cui questi bambini sono portatori attraverso l’utilizzo del gioco.
  • PROGETTO ALICE

    E' stato possibile avviare il servizio Scuola e Doposcuola nel reparto della Clinica De Marchi a favore di bambini dializzati affetti da Sindrome Emolitico Uremica, grazie all'intervento di Fundsteps che ha ottenuto 27.000 euro da parte di due Fondazioni private.
  • L'OVILE

    La cooperativa sociale L'Ovile di Reggio Emilia ha ottenuto un importante sostegno finanziario da parte di una fondazione di origine bancaria per la seconda annualità del progetto "Verso un Centro di giustizia riparativa a Reggio Emilia", finalizzato allo start up delle attività di mediazione penale e sociale ispirate agli orientamenti di valore del paradigma della giustizia riparativa, ancora scarsamente diffuso nel nostro paese. 9 mila euro per la realizzazione del progetto "A mani libere": il contributo da parte di un ente erogatore operativo nel settore bancario, sarà finalizzato allo start-up di 2 rami di attività, una agricola e una dedicata all'assemblaggio, all'interno del carcere di Reggio Emilia. Finanziamento di 20 mila euro da parte di una fondazione d'impresa attiva nel settore dell'abbigliamento per il progetto "Al lavoro Tirocini professionali per soggetti svantaggiati a rischio esclusione dal mercato del lavoro".
  • Associazione LA-FRA onlus

    Grazie al contributo di 5 mila euro da una fondazione bancaria, l’Associazione LA FRA sta portando avanti il progetto "#LONTANI MA VICINI" per garantire un supporto alla domiciliarità forzata delle persone fragili e delle rispettive famiglie, proponendo una serie di attività di potenziamento a distanza o a domicilio dei servizi utili a sostenere le persone disabili nelle loro terapie quotidiane e mantenere i contatti periodici per accompagnare le persone disagiate e le famiglie nell’affrontare la quotidianità con le dovute precauzioni sanitarie (utilizzando anche gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione). Con la collaborazione di Fundsteps, l'Associazione LA FRA ha ottenuto un contributo di 
6 mila euro da una Fondazione di Comunità per la realizzazione del progetto "#SEMPREpiu'VICINI" un'iniziativa sociale che contempla una serie di attività educative da realizzare a distanza e di interventi domiciliari da erogarsi alle persone disabili fino alla riapertura del Centro Diurno e un programma educativo e di interventi da realizzarsi anche da remoto successivamente la riapertura del Centro Diurno fino al completo rientro in sede di tutte le persone disabili seguite. Grazie alla collaborazione di Fundsteps, l'associazione LA FRA ha ricevuto da una fondazione comunitaria un contributo di 5 mila euro per lo sviluppo dell'iniziativa "#LONTANI ma VICINI" al fine di garantire un supporto alla domiciliarità forzata delle persone fragili seguite e delle rispettive famiglie causata dalla situazione emergenziale dovuta al COVID-19. Si prevede la realizzazione di una serie di attività di potenziamento a distanza o a domicilio dei servizi utili a sostenere le persone disabili nelle loro terapie quotidiane e mantenere i contatti periodici per accompagnare le persone disagiate e le famiglie nell’affrontare la quotidianità con le dovute precauzioni sanitarie (utilizzando anche gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione). L'associazione LA FRA ha ricevuto un contributo da un'istituzione privata di 10 mila euro per realizzare il progetto "Pronto? Spesa a domicilio" un'iniziativa di cittadinanza attiva che coinvolge un gruppo di 7 persone con disabilità psicofisica che offriranno un servizio di spesa solidale alle persone anziane o indigenti della città di Lainate. Il fine di questa iniziativa sarà favorire la partecipazione della persona disabile alla vita sociale della comunità quale forma di integrazione sociale. La Cooperativa sociale Ozanam ha ottenuto da una fondazione privata un contributo di € 5.000 per la realizzazione del progetto “NEETNEED: IL BISOGNO DEI NEET”. Il progetto offrirà una serie di strumenti volti ad identificare e ridurre, a livello territoriale, il numero dei NEET (Not in Employment, Education and Training) giovani tra i 16 e i 29 anni che non lavorano, non studiano e non svolgono attività di formazione e che faticano ad emergere e trovare un proprio posto nel mondo del lavoro. La proposta sarà quella di creare un contesto lavorativo e acquisire preziose soft skills e competenze che faciliteranno la ricerca di lavoro. Le azioni mireranno a favorire nei giovani la riconquista della fiducia e della motivazione, l'acquisizione di competenze sia professionali che trasversali oltre allo sviluppo di abilità sociali. Grazie alla collaborazione con Fundsteps, l’associazione La Fra Onlus ha ottenuto un contributo di 16 mila euro da una fondazione privata per la realizzazione di una piattaforma mobile per consentire l’accesso, all’intera Residenza Temporanea “Guscio”, alle persone con limitazioni motorie nel rispetto della normativa sull’abbattimento delle barriere architettoniche. Questa piattaforma si inserisce all’interno delle attività che l’associazione porterà avanti con il progetto “CONTA SU DI NOI” che prevede la realizzazione di una serie di servizi aggregativi per persone svantaggiate e di supporto alla genitorialità. Grazie al supporto di Fundsteps, l'associazione LA FRA ha ottenuto da una Fondazione privata un contributo di 10 mila euro per la realizzazione del progetto "CONTA SU DI NOI" che contempla una serie di servizi aggregativi per persone svantaggiate e servizi di supporto alla genitorialità.
  • COOPERATIVA SOCIALE PROMOZIONE UMANA

    Grazie alla collaborazione di Fundsteps, la Cooperativa sociale Promozione Umana ha ottenuto da una fondazione bancaria un contributo di 30 mila euro per la realizzazione del progetto “Lavorare insieme” destinato a persone emarginate (consumatori di sostanze di abuso a rischio di drop out sociale) che saranno prese in carico dalle comunità terapeutiche della Cooperativa e avviate ad un recupero psico fisico e sociale non solo attraverso attività sanitarie ed educative ma anche attività di formazione ed inserimento lavorativo nel campo della ristorazione e della vendita di prodotti alimentari. Con l’ausilio di Fundsteps, la Cooperativa sociale Promozione Umana ha ottenuto un contributo di 15 mila euro da una fondazione aziendale per la realizzazione del progetto “Lavorare insieme” che garantisca la presa in carico di persone ad altissima fragilità (Tossicodipendenti o ex tossicodipendenti, compresi alcolisti in trattamento terapeutico riabilitativo, consumatori di sostanze di abuso a rischio di drop out sociale e/o abbandono scolastico) attraverso la creazione di un presidio mobile nel parco del quartiere Rogoredo della città di Milano, favorendo la nascita di rapporti di amicizia ed incoraggiare i processi di recupero e inclusione sociale attraverso l’avvio di percorsi terapeutici ed educati e la proposta di attività lavorative nel settore della ristorazione. Con il contributo di 25 mila euro da una Fondazione di impresa, la Cooperativa Promozione Umana realizzerà il progetto "CASEIFICIO TORRE LA CRUCCA”, percorsi di ri-educazione e di inserimento socio-lavorativo per persone gravemente disagiate a rischio di drop out sociale. Il reinserimento lavorativo diventerà parte integrante di un percorso terapeutico complessivo nel quale la persona sarà accompagnata, da operatori e professionisti che ne conoscono limiti e potenzialità, ad affrontare un passaggio fondamentale della vita verso una reale “integrazione sociale”. Grazie alla fattiva collaborazione di Fundsteps, la Cooperativa sociale Promozione Umana ha ottenuto da una fondazione bancaria un contributo di 49 mila euro per la realizzazione del progetto "LAVORARE INSIEME" che contempla una serie di interventi di presa in carico e recupero di consumatori di sostanze di abuso a rischio di drop out sociale e/o abbandono scolastico. Il progetto prevede anche la realizzazione di un presidio mobile composto da personale qualificato con il compito di rintracciare le situazioni di bisogno nel parco di Rogoredo della città di Milano rappresentando un punto di riferimento al quale rivolgersi e instaurare un rapporto di amicizia che porti alla decisione di una possibile disintossicazione.
  • COOPERATIVA SOCIALE LESIGNOLA

    Grazie alla collaborazione con Fundsteps, Lesignola ha ottenuto un contributo di 26 mila euro da parte di una fondazione che opera nell'ambito delle assicurazioni, per la realizzazione di un laboratorio di gelateria artigianale a Km 0 dedicato ai giovani che frequentano la cooperativa. Regione Emilia Romagna: importante contributo per la creazione di laboratori educativi assistiti dagli animali da realizzare con gli alunni delle scuole secondarie di primo grado del territorio della Val d'Enza (provincia di Reggio Emilia), territorio in cui opera la Cooperativa dal 2004. La nuova sede: Lesignola ha ricevuto un contributo di € 50.000 da una Fondazione bancaria del territorio emiliano e un contributo di € 100.000 da un finanziatore privato. Un donatore privato, attraverso un proprio contributo di 30 mila euro, sosterrà il progetto “Paglia per nascere, animali per crescere” per la realizzazione della nuova sede della cooperativa Lesignola.
  • GRUPPO FINISTERRE

    
Cooperativa Sociale Albero del Pane
Con la collaborazione di Fundsteps la cooperativa sociale Albero del Pane ha ottenuto da una fondazione privata un contributo di 21.150 euro per l’avvio del progetto sperimentale “FATTI PER BENE” un’iniziativa di inserimento lavorativo rivolta a persone in situazione di povertà, discriminazione, abusi domestici, violenza psicologia e fisica finalizzata ad un programma rieducativo che utilizzi il contesto lavorativo come mezzo per acquisire o riacquisire capacità relazionali e di riscatto sociale. Ha ottenuto da una Fondazione bancaria un contributo di 100 mila euro per la realizzazione del progetto "Buono, dolce e... ben fatto" un'iniziativa finalizzata alla creazione di percorsi mirati di reinserimento sociale e lavorativo di ragazzi e ragazze in situazione di grave disagio sociale. L'iniziativa verrà realizzata sul territorio della città di Milano. Grazie al contributo di Fundsteps, la Cooperativa sociale Albero del Pane ha ricevuto un contributo di 30 mila euro da una Fondazione Bancaria per la realizzazione del progetto "Il futuro lo costruiamo insieme!" che prevede attività formative e di tirocinio lavorativo per ragazze e ragazzi in situazione di grave disagio sociale. Energheia Impresa sociale
Una fondazione privata ha deliberato in favore di Energheia Impresa sociale un contributo di 5 mila euro per il progetto “UNA CITTA’ AL LAVORO” che prevede l’apertura di 3 “punti lavoro” presso 2 Comuni del territorio varesino (Saronno e Gerenzano). Il progetto pilota intende facilitare il matching tra disoccupati/inoccupati e aziende del territorio ponendo al centro delle comunità il tema del lavoro oltre che favorire la nascita di un networking tra enti che operano in diversi campi, facilitando la creazione di un database condiviso nel quale ogni cittadino che si iscrive a un punto lavoro vedrà "girare" le sue referenze lavorative fra più enti con maggiore possibilità di trovare occupazione. Con la collaborazione di Fundsteps, Energheia Impresa sociale ha ricevuto da una fondazione bancaria un contributo di 21 mila euro per la realizzazione del progetto “#SOLIDARIETA’VIRALE: un vaccino per la ripresa”, un’iniziativa di accompagnamento alla quotidianità per le persone anziane, in particolare quelle che hanno bisogno di continuo supporto medico e per le famiglie in generale costrette alla quarantena obbligatoria causata dalla diffusione del COVID-19 nei territori di Saronno, Tradate e Castellanza, e dei Comuni limitrofi appartenenti ai distretti ATS della Provincia di Varese, offrendo una serie di servizi gratuiti e necessari per la vita quotidiana, compreso l’accompagnamento sanitario, a domicilio o in luoghi assolutamente protetti. Cooperative sociali Rembrandt e Albero del Pane
Grazie al contributo di 5 mila euro di una fondazione comunitaria, la Cooperativa sociale Rembrandt realizzerà il progetto "SOS SOSTEGNO RIABILITATIVO" con il quale offrirà a persone provate, a causa del Covid-19, da una lunga degenza ospedaliera (compresi anziani e malati cronici) un servizio gratuito a domicilio, sotto il coordinamento di un ambulatorio territoriale, di assistenza ed educazione sanitaria, di riabilitazione funzionale, respiratoria e cognitiva/emotiva e un servizio socio-assistenziale, attraverso figure professionali OSS/ASA,
quale accompagnamento per la gestione e il disbrigo delle mansioni quotidiane.

Con un contributo di 4 mila euro di una fondazione comunitaria, la Cooperativa sociale Rembrandt realizzerà il progetto: "GIOCHIAMO IN NATURA" un centro estivo con attività ludiche da realizzare all'aperto nella struttura del Villaggio Amico a Gerenzano, che accoglierà bambini di età compresa tra i 0 e i 5 anni in gruppi gestiti da educatori e personale volontario, coordinati da una figura pedagogica di riferimento. Ha ottenuto da una Fondazione privata un contributo di 30 mila euro per la realizzazione del progetto "Percorsi di cittadinanza" che include attività aggregative e socializzanti per persone disabili seguite nei Centri di riabilitazione di Porto Valtravaglia, Leggiuno e Tradate con l’intento di favorire la loro partecipazione alla vita comunitaria. Si inserisce in un quadro di interventi che hanno lo scopo di incentivare spazi e luoghi di socializzazione ed integrazione nelle comunità locali, facilitando lo scambio tra l’ambito dei “servizi sanitari” e quello cittadino, stimolando capacità e potenzialità individuali all’interno della comunità di appartenenza. La Cooperativa sociale Rembrandt ha ottenuto da una fondazione privata un contributo di 20.000 euro per la realizzazione del progetto “E…MOTIVA…MENTE”, una sperimentazione di lavoro rivolta a ragazzi in situazione di grave disagio e a forte rischio di drop-out attivando percorsi educativi personalizzati che terranno conto delle caratteristiche e peculiarità di ognuno. Il progetto prevede anche la realizzazione di percorsi formativi per famiglie allo scopo di sostenerli nel loro ruolo educativo. La Cooperativa sociale Albero del Pane ha ottenuto da una fondazione bancaria, un contributo di 100 mila euro per la realizzazione del progetto "Fatti per bene", un'iniziativa di formazione ed inserimento lavorativo per persone con grave disagio e svantaggio sociale che porterà all'implementazione di un nuovo ramo aziendale con l'obiettivo di garantire ai beneficiari stessi quelle competenze in termini di capacità e conoscenze necessarie all'ingresso e al mantenimento del ruolo lavorativo che acquisiranno al termine dl progetto. Con il supporto di Fundsteps, le cooperative sociali Albero del Pane e Rembrandt hanno ottenuto da una Fondazione privata un contributo di 25 mila euro per la realizzazione del progetto "Il futuro lo costruiamo INSIEME!": formazione e inserimento lavorativo per giovani adolescenti con situazioni di violenza familiare alle spalle. Il progetto si svilupperà nei distretti di Saronno e Gerenzano.
  • VILLAGGIO SOS SARONNO

    Grazie alla serata organizzata al Teatro Giuditta Pasta di Saronno con i comici di Zelig sono stati raccolti oltre 15 mila euro che saranno destinati alla realizzazione del progetto "Casa Maria Lattuada": una struttura polifunzionale che potrà accogliere per periodi di breve/media durata famiglie e bambini in situazioni di difficoltà. Con un contributo di 15.000 euro concesso da un ente operante in ambito bancario la cooperativa sociale attiverà percorsi di sostegno psicologico per bambini e ragazzi adolescenti in situazioni di disagio familiare. Inoltre, un’importante istituzione bancaria ha concesso 22.500 euro a favore di un progetto di sostegno all’infanzia.
  • COMUNITA' MONDO NUOVO

    L’Associazione Comunità Mondo Nuovo ha ottenuto da una Fondazione privata un contributo di 20 mila euro per la realizzazione del progetto "Accorciamo le distanze" finalizzato all’assistenza di ragazzi di nazionalità croata e a garantire loro professionisti specifici in ambito psicanalisi e terapia cognitivo-comportamentale. Per permettere l’accesso di questi ragazzi in Italia, la Fondazione ha contribuito all’acquisto di un pulmino dedicato alle attività del Centro in Croazia. Fundsteps è riuscita ad ottenere un finanziamento di 10 mila euro dalla Regione Lazio per la realizzazione di un progetto di prevenzione nelle scuole sul tema della dipendenza da sostanze promosso dall'Associazione Comunità Mondo Nuovo. Grazie ad un contributo di 34 mila euro da parte di un'importante fondazione, l'associazione Comunità Mondo Nuovo potrà aprire un punto vendita dei prodotti agricoli frutto del lavoro dei giovani in uscita dai percorsi di recupero attivati dall'Associazione.
  • FONDAZIONE TERRA SANTA

    La Fondazione Terra Santa ha ottenuto un contributo di 30 mila euro da un istituto ecclesiale per la realizzazione del progetto “DA MILANO A GERUSALEMME: I 100 ANNI DELLA RIVISTA TERRASANTA”, il cui scopo è quello di celebrare il centenario della storica rivista Terrasanta attraverso una serie di eventi, convegni e pubblicazioni. Con questo progetto si intende inoltre richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica italiana sul legame della città di Milano e della Lombardia con i Luoghi Santi, la presenza francescana in Lombardia, il ruolo che la rivista Terrasanta ha svolto nel campo della informazione e dell’attualità, in ambito storico e archeologico-biblico e nel contesto delle tre religioni monoteiste. La Fondazione Terra Santa ha ottenuto, con il supporto di Fundsteps, un contributo di 50 mila euro da una fondazione bancaria per la realizzazione del progetto DA MILANO A GERUSALEMME: I 100 ANNI DELLA RIVISTA TERRASANTA, che ha lo scopo di celebrare il centenario della rivista Terrasanta (Gennaio 2021) attraverso una serie di eventi, convegni e pubblicazioni. L’obiettivo è quello inoltre di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul legame della città di Milano e della Lombardia con i Luoghi Santi, la presenza francescana in Lombardia, il ruolo che la rivista Terrasanta ha svolto nel campo della informazione e dell’attualità, in ambito storico e archeologico-biblico e nel contesto delle tre religioni monoteiste.
  • PARROCCHIA PREPOSITURALE S. APOSTOLI PIETRO E PAOLO (Gerenzano)

    Una Fondazione di azienda ha deliberato in favore della Parrocchia un contributo di 8 mila euro per la realizzazione del progetto “PRO LIFE”, che contempla una serie di iniziative tese a migliorare la qualità di vita dei ragazzi e delle famiglie della comunità di Gerenzano e rafforzare tra di loro i legami di solidarietà che contraddistinguono questa città.
  • CooperaTiva sociale Il Granello Don Luigi Monza

    
Grazie alla collaborazione di Fundsteps, la Cooperativa sociale Rembrandt ha ricevuto da un’associazione religiosa un contributo di € 30.700 per la realizzazione del progetto: “#SOLIDARIETàVIRALE: un vaccino per la ripresa” che prevede diverse iniziative (in ambito sociale, socio-assistenziale e alimentare) atte a fronteggiare e migliorare la situazione quotidiana delle persone più colpite dall’emergenza sanitaria in atto costrette a condizioni di domiciliarità e di isolamento e spesso prive di reti di sostegno adeguate e a prevenire e gestire le situazioni di fragilità, soprattutto di persone anziane, che rischiano di acutizzarsi a causa della situazione in atto. Grazie al contributo di 6 mila euro di una fondazione comunitaria, la Cooperativa sociale Il Granello Don Luigi Monza realizzerà il progetto "Somigliamoci" che prevede la realizzazione di due tipologie di azioni: educazione da remoto con la costruzione di un ambiente virtuale in "smart education"; attività di socialità comunitaria con attività socializzanti all'aperto e attività aggregative da remoto. Con il contributo di 30 mila euro di una fondazione bancaria, la Cooperativa sociale il Granello Don Luigi Monza realizzerà il progetto “LAVORATIVA-mente” con lo scopo di favorire la formazione educativa e tecnica e, successivamente, l’inserimento lavorativo, in collaborazione con i SIL territoriali (Servizi di Inserimento Lavorativo), di persone svantaggiate con una specifica programmazione. Grazie alla collaborazione di Fundsteps, la Cooperativa sociale Il Granello Don Luigi Monza ha ottenuto da una fondazione privata un contributo di 11 mila euro per la realizzazione del progetto “PSL@Progetto Spazio Lavoro.it” che partendo dalla sperimentazione del servizio “#ELAVORANDO” attivato nell’anno 2018 che favoriva l’integrazione lavorativa e sociale di persone fragili con problematiche fisiche e cognitive, attraverso lavori svolti in piccoli e grandi gruppi su commesse, propone di strutturare uno SPAZIO LAVORO attrezzato per offrire un intervento di tipo educativo, orientativo e di supporto ad esperienze di training on the job. L’intento sarà quello di strutturare interventi graduali che partano dalla differenza tra imparare un lavoro e imparare a lavorare. Grazie alla collaborazione di Fundsteps, la Cooperativa sociale Il Granello Don Luigi Monza di Cislago ha ricevuto un contributo di 80 mila euro da una fondazione bancaria per la realizzazione del progetto EDU LAB, che include una serie di laboratori educativi rivolti a persone disabili e alle rispettive famiglie ad incremento dei servizi offerti dalla Cooperativa a forte valenza sociale e di collegamento con il tessuto cittadino e di quartiere. Il progetto include anche la riqualificazione di una nuova struttura educativa nella città di Saronno da destinare alla implementazione delle attività di progetto. Con il supporto di una Fondazione di impresa che ha erogato in favore della Cooperativa sociale Il Granello Don Luigi Monza di Cislago un contributo di 10 mila euro, verrà realizzato il progetto “Lavorativa-mente” che prevede un percorso educativo ed individuale per persone disabili al fine di creare le condizioni per favorire il loro ingresso nel mercato del lavoro, attraverso tirocini formativi e lavorativi. Grazie al contributo di 20 mila euro di una Fondazione comunitaria, la Cooperativa sociale Il Granello Don Luigi Monza realizzerà il progetto "Ognuno Qualcuno Ciascuno” che prevede una serie di iniziative di coinvolgimento della comunità locale per la raccolta del dono al fine di favorire la realizzazione delle attività istituzionali della Cooperativa in favore di persone con disabilità.
  • ASSOCIAZIONE CASA FAMIGLIA DI BETANIA DI MARIA

    
Con il supporto di Fundsteps, l’associazione Casa Famiglia Betania di Maria Onlus ha ottenuto un contributo pubblico di € 5.000 per la realizzazione del progetto Young Factor che garantisce per bambini affetti da sindrome autistica, l’affiancamento di un educatore all’interno del contesto quotidiano per insegnare loro l’uso di supporti scolastici tecnologici come nuovo modello educativo nel favorire lo sviluppo dei processi di cambiamento. In collaborazione con una Fondazione privata è stata organizzata una raccolta fondi che ha consentito all'associazione Casa Famiglia Betania di Maria di avere a disposizione un contributo di 2.900 euro per l'acquisto di attrezzature informatiche e programmi ABA per il supporto educativo rivolto a bambini in affido con sindrome autistiche. L'associazione Casa Famiglia di Betania di Maria ha ricevuto un contributo di 4 mila euro da una fondazione comunitaria per la realizzazione del progetto "Young Factor" un'iniziativa di supporto per bambini in affido affetti da disabilità mentali lievi che presentano difficoltà connesse all’apprendimento. Il progetto prevede dei percorsi di accompagnamento scolastico con il supporto di un educatore professionale e l’uso della moderna tecnologia, quale strumento di terapia e di cura e favorire, attraverso il gioco, lo sviluppo delle loro qualità fisiche e intellettuali. L'associazione Casa Famiglia Betania di Maria Onlus ha ottenuto da un'Istituzione religiosa un contributo di 5 mila euro per la costituzione di un fondo destinato alla costruzione della nuova struttura in Bassano Bresciano con l’obiettivo di rendere più qualitativa la vita dei bambini accolti e garantire ai più piccoli maggiori spazi per il movimento e i giochi. La nuova casa permetterà inoltre un incremento dei servizi offerti e una maggiore collaborazione con i servizi sociali territoriali.
  • CONGREGAZIONE SUORE DEL PREZIOSISSIMO SANGUE

    Con un contributo di 5 mila euro un'associazione privata ha supportato la realizzazione dell'iniziativa "AIUTIAMO GLI ANZIANI IN KIBERA" che la Congregazione delle Suore del Preziosissimo Sangue sta portando avanti nei villaggi dello slum di Kibera in Nairobi (Africa) con un’importante servizio di visita e assistenza di persone abbandonate, in particolare anziani, garantendo loro sostegno nell'igiene personale, nella pulizia dell'abitazione, nella preparazione quotidiana del cibo o portando loro qualcosa da mangiare quando la famiglia non dispone di nulla.
  • La Valle di Ezechiele

    Grazie alla collaborazione con Fundsteps il progetto “Soffio di Rivincita” presentato da La Valle di Ezechiele Soc. Cooperativa ha ricevuto un contributo di 10.400 euro da una fondazione privata. Grazie a questo sostegno economico la Valle di Ezechiele potrà accrescere le opportunità di lavoro per i detenuti del carcere di Busto Arsizio creando 10 borse di inserimento lavorativo.

Tutti i materiali pubblicati su questo sito sono coperti da licenza Creative Commons - 2021 Fundsteps - P.IVA 02604330122 - info@fundsteps.it